Tag Archives: cani

comportamenti anomali

29 Ago

Aver sempre avuto animali mi ha portato a conoscere bene i cani e i loro comportamenti, posso farli irritare o renderli felici con poco 🙂 … Nonostante questo la mia piccola cagnetta è riuscita a stupirmi al punto che cominciavo a credere che fosse un esserino strano…un incrocio tra un gatto e una iena… giusto per essere precisa e sopratutto drammatica! Infatti ogni tanto, per la paura, le si gonfiano i peli della schiena, a volte anche tra le scapole….

impressionante da vedere…direi quasi comica!!!!

Alla fine sono riuscita a trovare una spiegazione, si chiama aggressività da paura ed è descritta in questo modo:

“Il cane mostra i denti ed emette di solito un ringhio sordo e prolungato. Le orecchie sono abbassate e portate indietro. L’intero corpo è teso e pronto al movimento. Il pelo del dorso è eretto. La coda è tenuta bassa e rigida. Con questo comportamento il cane sta dicendo che si sente minacciato da qualcosa o qualcuno; ha paura e per questo sta cercando a sua volta di intimorire l’avversario.”

E’ un cane normalissimo pur nella sua particolarità…chissà cosa le è successo prima che la trovassi io…


vergogna

24 Giu

Una pensionata di 62 anni, è stata multata per avere dato da mangiare ad un cane randagio. E’ accaduto a Siliqua, a 35 chilometri da Cagliari, dove un’ordinanza del sindaco vieta ai cittadini di cibare i tanti cani randagi della zona. La donna però, quando si è trovata di fronte ad un setter malato e stremato, vicino a casa, gli ha dato un po’ d’acqua ed una manciata di crocchette per cani. Subito è scattata la multa dei vigili: 105 euro.
La donna – come ha raccontato al quotidiano La Nuova Sardegna che ha riportato la notizia – paghera’ la multa (“ho cercato di alleviare le sofferenze di quel cane mossa da compassione”) ma ha ricordato che ”i vigili urbani sono stati solerti nel sanzionarmi ma non sono stati puntuali quando li ho invitati più volte a far ospitare il setter in un centro in grado di curarlo”. Secondo i vigili vi è una ordinanza che deve esser rispettata e “se la signora Todde voleva dare conforto al setter poteva portarselo nel suo cortile”, avrebbero detto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: